I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per ulteriori informazioni leggi la Privacy Policy

 

  • img

Il Servizio Esodo nasce nel 1992 dalla volontà di don Fausto Resmini, sacerdote del Patronato San Vincenzo, di porsi a fianco degli “ultimi della fila”. Nasce come “servizio segno” dell’Associazione Diakonia – Caritas Diocesana Bergamasca, in collaborazione col settore Politiche Sociali del Comune di Bergamo. Dal 2005 il Servizio Esodo è gestito interamente dal Patronato San Vincenzo ed opera attraverso una convenzione col Comune di Bergamo. Il Contesto Come Servizio Esodo abbiamo osservato, in questi anni di lavoro in strada, come il disagio e la “marginalità” non riguardano più solo una parte esterna, periferica, della nostra società ma toccano, sempre più, anche il “centro”: ovvero ci sono persone che oggi vedono interrompersi il loro percorso di “normalità” a causa del sovrapporsi di più fattori inattesi che, intrecciandosi tra loro, determinano una lenta caduta verso il basso, uno scivolare lento che può portare il soggetto verso la vita di strada. Ecco che allora accanto alle forme estreme di grave emarginazione, con le quali il Servizio Esodo si misura tutti i giorni (tossicodipendenti vecchi e nuovi, ex carcerati senza punti di riferimento, alcolisti, migranti di varia provenienza, soggetti soli con problemi psichici…) sta crescendo una fascia di popolazione, diversificata, che vive uno stato di insicurezza e precarietà costante. A questa fascia appartengo…Leggi tutto →