I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per ulteriori informazioni leggi la Privacy Policy

martedì 12 settembre ’17

XXIII settimana del tempo ordinario

 

nella fotografia un quadro di Alice Neel

 

Aforisma del giorno

Credo nel Dio che ha creato gli uomini, non nel Dio che gli uomini hanno creato. (Alphonse Karr)

 

Iniziamo la Giornata Pregando (S. Giuseppe Studita)

“Placa, o Madre purissima, la selvaggia tempesta dell’anima mia, che sola ti sei mostrata sulla terra porto di quanti navigano nei mali della vita. Tu che hai generato la Luce, illumina gli occhi del mio cuore. Sei stata data a noi, sulla terra, come protezione, baluardo e vanto. Ci sei stata data come torre e sicura salvezza. Per questo non temiamo più i nemici noi che piamente ti magnifichiamo.”

  1. Nome di Maria. Questa festa che nasce in Spagna alla metà del XII sec fu estesa all’intera chiesa da Papa Innocenzo XI per commemorare la liberazione di Vienna dall’assedio dei Turchi.
  2. Guido di Anderlecht Pellegrino. (950 circa-1012) Oggi è l’anniversario della morte di questo umile santo diventato, per la sua professione, patrono dei sacrestani che sono 20.000, sparsi nelle parrocchie d’Italia e organizzati in una federazione, la Fiudac. Di loro 18.000 sono volontari; 2.000 invece regolarmente assunti con contratto nazionale.

 

La Parola di Dio del giorno Lc 6,12-19

Gesù se ne andò sulla montagna a pregare e passò la notte in orazione. Quando fu giorno, chiamò a sé i suoi discepoli e ne scelse dodici, ai quali diede il nome di apostoli: Simone, che chiamò anche Pietro, Andrea suo fratello, Giacomo, Giovanni, Filippo, Bartolomeo, Matteo, Tommaso, Giacomo d’Alfeo, Simone soprannominato Zelota, Giuda di Giacomo e Giuda Iscariota, il traditore. Disceso con loro, si fermò in un luogo pianeggiante. C’era gran folla di suoi discepoli e gran moltitudine di gente da tutta la Giudea, da Gerusalemme e dal litorale di Tiro e di Sidone, che erano venuti per ascoltarlo ed esser guariti dalle loro malattie; anche quelli che erano tormentati da spiriti immondi, venivano guariti. Tutta la folla cercava di toccarlo, perché da lui usciva una forza che sanava tutti. 

 

Riflessione Per Il Giorno

Un ragazzo viveva col nonno in una fattoria. Ogni mattina il nonno si alzava presto e si dedicava a leggere le Scritture. Il nipote che cercava di imitarlo, un giorno gli chiese: “Nonno, io cerco di leggere la Bibbia ma anche quando riesco a capirci qualcosa, la dimentico subito. Allora a cosa serve? Tanto vale che non la legga più!”. Il nonno terminò di mettere nella stufa il carbone della cesta, poi disse al nipote: “Vai al fiume, e portami una cesta d’acqua”. Il ragazzo andò, ma ovviamente quando tornò non era rimasta acqua nella cesta. Il nonno ridacchiò e disse “Beh, devi essere un po’ più rapido. Torna al fiume e prendi l’acqua”. Anche il secondo tentativo, naturalmente, fallì. Il nipote disse che era una cosa impossibile e cercò un secchio. Ma il nonno insistette: “Non ti ho chiesto un secchio, ma una cesta d’acqua. Torna al fiume”. Il giovane sapeva che non ce l’avrebbe fatta, ma andò ugualmente per dimostrare al nonno che era fatica inutile. Così tornò al fiume e portò la cesta vuota al nonno, dicendo: “Vedi? Non serve a niente!” “Sei sicuro? – disse il nonno – Guarda un po’ la cesta”. Il ragazzo guardò: la cesta, che prima era tutta nera di carbone, adesso era perfettamente pulita! “Figlio, questo è ciò che succede quando leggi la Bibbia. Non capirai tutto, né ricorderai sempre ciò che hai letto, ma quando la leggi ti cambierà dall’interno. Dio lavora così nella nostra vita, ci raffina interiormente e a poco a poco ci trasforma perché possiamo assomigliargli.”

 

Intenzione del giorno

Preghiamo perché tutte le religioni del mondo siano portatrici di pace e di giustizia. 

 

Don’t forget!

Auguri a tutte le donne che portano il bellissimo nome di Maria.

Ieri: 16° anniversario dell’attentato alle torri gemelle di New York che ha prodotto un’impressionante successione di guerre (Afganistan, Iraq, Siria, Yemen, Libia ecc) e una proliferazione di movimenti jihadisti con feroci attentati in tutto il mondo. Invitiamo a una preghiera per la pace. 

 

Share This Story!

About Author

You may also like

No Comment

You can post first response comment.

Leave A Comment

Please enter your name. Please enter an valid email address. Please enter a message.