venerdì 12 ottobre ’18

XXVIII Settimana del tempo ordinario

 

nella fotografia un opera di Wallasse Ting

 

Proverbio del Giorno

«Il saggio non commette due volte lo stesso errore (Siria)»

 

Iniziamo la Giornata Pregando

O Padre, in Cristo hai stretto con noi un’alleanza che nessuno può spezzare Col sangue versato in croce, Gesù ha operato la riconciliazione. Dacci quanto è necessario a vivere una vita degna di figli tuoi, non solo in cielo, ma già sulla terra. Lo Spirito Santo scenda su di noi e ci purifichi. Amen

 

S Felice, Cipriano e compagni

Con altri 5000 battezzati, furono portati nel deserto dove molti morirono di stenti e altri furono trucidati nella persecuzione vandalica del 482 nel nord Africa.

 

La Parola di Dio del giorno (Lc 11,37-41)

Dopo che Gesù ebbe scacciato un demonio, alcuni dissero: «E’ in nome di Beelzebùl capo dei demoni, che egli scaccia i demoni». Altri, per metterlo alla prova, gli domandavano un segno dal cielo. Egli, conoscendo i loro pensieri, disse: «Ogni regno diviso in se stesso va in rovina e una casa cade sull’altra. Ora, se anche satana è diviso in se stesso, come potrà stare in piedi il suo regno? Voi dite che io scaccio i demoni in nome di Beelzebùl. Ma se io scaccio i demoni in nome di Beelzebùl, i vostri discepoli in nome di chi li scacciano? Perciò essi stessi saranno i vostri giudici.  Se invece io scaccio i demoni con il dito di Dio, è dunque giunto a voi il regno di Dio. Quando un uomo forte, bene armato, fa la guardia al suo palazzo, tutti i suoi beni stanno al sicuro. Ma se arriva uno più forte di lui e lo vince, gli strappa via l’armatura nella quale confidava e ne distribuisce il bottino. Chi non è con me, è contro di me; e chi non raccoglie con me, disperde».  

 

BREVE COMMENTO AL VANGELO

“Con il dito di Dio” Gesù scaccia “i demoni”. Se la Legge di Dio è stata scritta su tavole di pietra “dal dito di Dio” (Es 31,18), “la lettera di Cristo”, affidata alle cure degli Apostoli, è “scritta con lo Spirito del Dio vivente, non su tavole di pietra, ma sulle tavole di carne dei cuori” (2 Cor 3,3). L’inno “Veni, Creator Spiritus” invoca lo Spirito Santo come “dexterae Dei tu digitus – dito della mano di Dio”.

 

Riflessione Per Il Giorno (Marcello Foa)

C’è un filo conduttore che lega il Papa, al Cardinale, al Vescovo, all’Uomo Bergoglio e si chiama autenticità. Francesco è un pontefice che non indossa mai la maschera. Quando incontra i carcerati pensa che le loro cadute avrebbero potuto essere le sue e non si sente migliore di loro. E’ il vescovo che tratta tutti allo stesso modo, ricchi e poveri, fedeli e infedeli, e che quasi si commuove ricordando quando in Argentina una prostituta venne in parrocchia e chiese insistentemente di lui. Sorpreso, la ricevette, pensando che volesse ringraziarlo per il pacco natalizio dalla Caritas e invece lei gli disse: “Sono venuta qui a ringraziarla perché lei in questi anni non ha mai smesso di chiamarmi Signora”.

 

Intenzione del giorno

Preghiamo per tutti gli ammalati, gli infermi e i sofferenti

Don’t forget! Bergamaschi Famosi: WALTER BONATTI

(Bergamo, 22-6-1930 – Roma, 13-9-2011). La sua grande passione per la montagna si è espressa in centinaia di imprese alpinistiche. Nel 1951 la prima grande impresa: con Luciano Chigo scala la parete est del Grand Capucin nel gruppo del Monte Bianco. Nel 1954 Bonatti è il più giovane partecipante alla spedizione di A. Desio, che porta Achille Compagnoni e Lino Lacedelli sulla cima del K2. Nel 1955 scala in solitaria e per la prima volta il pilastro sud del Petit Dru, sempre nel massiccio del Monte Bianco. Fa parte delle guide di Courmayeur. Nell’inverno del 1965 scala in solitaria la parete nord del Cervino su una via fino ad allora inesplorata. E’ questa la sua ultima impresa di alpinismo estremo. Successivamente si dedicherà all’esplorazione e all’avventura come inviato del settimanale “Epoca” fino al 1979. A partire dagli anni 60 pubblica numerosi libri che narrano le sue imprese alpinistiche. E’ morto a 81 anni.

 

Condividi questa!

Informazioni sull'autore

Potrebbe piacerti anche

Nessun commento

È possibile postare il commento di prima risposta.

Lascia un commento

Please enter your name. Please enter an valid email address. Please enter a message.