bb

    E una foto degli ultimi tre Pontefici della nostra Santa Chiesa.
    Questa è una foto unica. È emozionante vederLi assieme.
    Essi ignoravano, ma Dio già lo sapeva.

     S.PORFIRIO DI GAZA

    Porfirio era nato intorno al 347 in un’agiata famiglia di Tessalonica. A 31 anni decise di abbracciare la vita monastica e ritirarsi nel deserto di Scete in Egitto. Da qui, cinque anni più tardi, raggiunse Gerusalemme, dove distribuì i suoi beni ai poveri. Il vescovo di Gerusalemme nel 392 lo ordinò prete a 45 anni. Tre anni dopo, fu nominato vescovo di Gaza, dove guidò per 25 anni la comunità. Morì il 26 febbraio 420

     La Parola di Dio del giorno (Mc 9,38-40)

    Giovanni disse a Gesù: «Maestro, abbiamo visto uno che scacciava i demoni nel tuo nome e glielo abbiamo vietato, perché non era dei nostri». Ma Gesù disse: «Non glielo proibite, perché non c’è nessuno che faccia un miracolo nel mio nome e subito dopo possa parlare male di me.
    Chi non è contro di noi è per noi”.

     La Riflessione  del Giorno(piccoli fatti veri)

    Scena capitata sul volo British Airways tra Johannersburg e Londra. Una donna bianca di mezz’età, prende posto in classe economica di fianco a un nero. Visibilmente turbata, chiama l’hostess. «Mi avete messo vicino un nero. Assegnatemi un altro posto». «Purtroppo tutti i posti sono occupati. Vedo se ce n’è uno disponibile». Fa l’hostess che ritorna qualche minuto più tardi. «Signora, come pensavo, non c’è nessun posto libero in classe economica. Ci è rimasto solo un posto in 1.a classe» . E continua: «Vede, è insolito per la nostra compagnia permettere a una persona con biglietto di classe economica di sedersi in prima classe. Ma, viste le circostanze, non si può obbligare qualcuno a sedersi a fianco di una persona sgradevole». E, rivolgendosi al nero: «Quindi, signore, se lo desidera, prenda il suo bagaglio a mano, che un posto in prima classe la attende». E i passeggeri che avevano assistito alla scenata della signora, si sono alzati applaudendo. “Sono nato non per partecipare all’odio, ma per partecipare all’amore” (Sofocle).

     Preghiera del giorno

    Gesù, Maria e Giuseppe in questo momento noi ci consacriamo realmente a voi con tutto il nostro cuore. Per noi la vostra protezione, fino a quando le nostre famiglie saranno solide nell’amore di Dio. Noi vi amiamo con tutto il nostro cuore e vogliamo essere totalmente vostri. Vi preghiamo di aiutarci a fare la volontà del vero Dio. Guidateci sem­pre alla gloria del Cielo, adesso e per tutto l’avvenire. Amen

     Intenzione del giorno

    Preghiamo perché si dia fine all’attuale opera di destrutturazione dell’istituto familiare

     Senza titolo

    E…don’t forget

    L’UCRAINA sul bordo della guerra civile:

    l’Unione Europea e gli Usa accusano l’attuale dirigenza e Putin di metodi autoritari, ma non tengono conto del fatto che i legami fra Russia e Ucraina sono profondi. L’Ucraina è la patria culturale della Russia e il luogo in cui affondano le sue radici religiose. Le province orientali sono popolate da 8 milioni di persone che parlano russo e la Crimea fu donata da Krusciov a Kiev, ma è popolata pressoché interamente da russi e tatari

     

     

     

     

    Condividi questa!

    Informazioni sull'autore

    Potrebbe piacerti anche

    Nessun commento

    È possibile postare il commento di prima risposta.

    Lascia un commento

    Please enter your name. Please enter an valid email address. Please enter a message.