XVIII Settimana del tempo ordinario

 

nel video un intervista a David Maria Turoldo – Perchè un uomo si fa prete

 

 

Proverbio del giorno

Non si può toccare l’alba se non si sono percorsi i sentieri della notte. Kahlil Gibran

 

Iniziamo la Giornata Pregando (Preghiera a S. Chiara)

Dio misericordioso, che hai ispirato a santa Chiara un ardente amore per la povertà evangelica, per sua intercessione concedi anche a noi di seguire Cristo povero e umile, per godere della tua visione nella perfetta letizia del tuo regno. Per il nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio, che è Dio…Amen

 

Santa Chiara

Ha 12 anni Chiara, nata nel 1194 da nobile famiglia, quando Francesco compie il gesto di spogliarsi di tutto. Conquistata dal suo esempio, Chiara 7 anni dopo fugge da casa per seguirlo: il santo le taglia i capelli, le fa indossare il saio, la conduce al monastero di Bastia Umbra, dove il padre tenta invano di convincerla a ritornare a casa. Si rifugia nella Chiesa di S. Damiano e fonda l’Ordine femminile delle «povere recluse» (poi Clarisse). Chiara scrive poi la Regola ottenendo dal Papa il «privilegio della povertà». Erede dello spirito francescano, si preoccupa di diffonderlo e si distingue per il culto verso il SS. Sacramento che salva il convento dai Saraceni nel 1243.

 

Ascoltiamo la Parola di Dio (Mt 17,14-20)

Si avvicinò a Gesù un uomo che, gettatosi in ginocchio, gli disse: «Signore, abbi pietà di mio figlio. Egli è epilettico e soffre molto; cade spesso nel fuoco e spesso anche nell’acqua; l’ho già portato dai tuoi discepoli, ma non hanno potuto guarirlo». E Gesù rispose: «O generazione incredula e perversa! Fino a quando starò con voi? Fino a quando dovrò sopportarvi? Portatemelo qui». E Gesù gli parlò minacciosamente, e il demonio uscì da lui e da quel momento il ragazzo fu guarito. Allora i discepoli, accostatisi a Gesù in disparte, gli chiesero: «Perché noi non abbiamo potuto scacciarlo?». Ed egli rispose: «Per la vostra poca fede. In verità vi dico: se avrete fede pari a un granellino di senapa, potrete dire a questo monte: spostati da qui a là, ed esso si sposterà, e niente vi sarà impossibile».

 

BREVE COMMENTO AL VANGELO

Quando è illuminata dalla fede, l’anima immagina Dio e lo contempla per quanto le è possibile. Abbraccia i limiti dell’universo e, prima della fine del tempo, vede già il giudizio ed il compimento delle promesse. Tu dunque, fa’ in modo di possedere questa fede che dipende da Dio e ti porta verso di lui; allora riceverai da lui la fede che agisce al di là delle forze umane.

 

Riflessione Per Il Giorno (Scritti di S. Chiara)

Certamente voi sapete, – ne sono sicurissima – che il regno dei cieli il Signore lo promette e dona solo ai poveri, perché quando si amano le cose temporali, si perde il frutto della carità; e che non è possibile servire a Dio e a Mammona, perché o si ama l’uno e si ha in odio l’altro, o si serve il secondo e si disprezza il primo. E l’uomo coperto di vestiti non può pretendere di lottare con uno ignudo, perché è più presto gettato a terra chi offre una presa all’avversario; e neppure è possibile ambire la gloria in questo mondo e regnare poi lassù con Cristo; ed è più facile che un cammello passi per una cruna di un ago, che un ricco salga ai reami celesti. Perciò voi avete gettato le vesti superflue, cioè le ricchezze terrene, a fine di non soccombere neppure in un punto nella lotta e di poter entrare nel regno dei cieli per la via stretta e la porta angusta.

 

Intenzione del giorno

Preghiamo per le suore Clarisse di Bergamo e per tutte le contemplative

 

Don’t Forget! – la foto della settimana

Mercoledì 8 agosto: Città del Vaticano – Roma

Il cantante Sting e la moglie Trudie Styler all’udienza generale di Papa Francesco.
Foto di FILIPPO MONTEFORTE/AFP/Getty Images

 

 

Condividi questa!

Informazioni sull'autore

Potrebbe piacerti anche

Nessun commento

È possibile postare il commento di prima risposta.

Lascia un commento

Please enter your name. Please enter an valid email address. Please enter a message.