1.a Settimana di Avvento

     

    carl-larsson-an-interior-with-a-woman-reading

    Carl  Larsson

      

    S. GIOVANNI DAMASCENO. SACERDOTE E DOTTORE DELLA CHIESA

    Nato nel 676 circa da famiglia araba di fede cristiana, assunse importanti responsabilità amministrative sotto il governo del Califfo di Damasco. Caduto in disgrazia, si ritirò nel monastero di San Saba in Palestina dove diventò vescovo: predicò molto, scrisse importanti opere teologiche, combatté l’iconoclastia, compose una serie di inni ancora in uso nelle chiese orientali. Morì nel suo monastero verso il 749.

    La Parola di Dio del giorno – Mt 15,29-37

    “Gesù giunse presso il mare di Galilea e, salito sul monte, si fermò là. Attorno a lui si radunò molta folla recando con sé zoppi, storpi, ciechi, sordi e molti altri malati; li deposero ai suoi piedi, egli li guarì.  E la folla era piena di stupore nel vedere i muti che parlavano, gli storpi raddrizzati, gli zoppi che camminavano e i ciechi che vedevano. E glorificava il Dio di Israele”

    riflessione del giorno – Stig Dagerman commentato da Mons. Ravasi

    “Mi manca la fede e quindi non potrò mai essere un uomo felice, perché un uomo felice non può avere il timore che la propria vita sia solo un vagare insensato verso una morte certa”. Aveva solo 31 anni, ma era già al culmine del successo: eppure Stig Dagerman, uno dei maggiori scrittori svedesi, decideva di togliersi la vita in una cupa giornata del novembre 1954. Ci sarebbe molto da dire attorno a questa confessione che cela l’inquietudine della ricerca e della domanda, ma lasciamo la parola a Dagerman, una parola che fa intravedere una piccola luce di speranza: “Non ho ereditato il celato furore dello scettico, il gusto del deserto caro al razionalista o l’ardente innocenza dell’ateo. Non oso allora gettare pietre sulla donna che crede nelle cose di cui dubito”

    Preghiera del giornoPreghiera di S. Giovanni Damasceno

    “O Cristo mio Dio, che hai umiliato te stesso per prendere sulle tue spalle me, pecorella smarrita e farmi pascolare in pascolo verdeggiante e nutrirmi con le acque della retta dottrina per mezzo dei tuoi pastori…alleggerisci il pesante fardello dei miei peccati; mondami la mente e il cuore; guidami per la retta via come lampada luminosa; dammi una parola franca, una lingua chiara e spedita per mezzo del fuoco del tuo Spirito. Pascimi, o Signore, e pasci con me gli altri, perché il mio cuore non mi pieghi né a destra né a sinistra, ma il tuo Spirito buono mi indirizzi sulla retta via perché le mie azioni siano secondo la tua volontà e lo siano veramente fino all’ultimo. Amen”

    Intenzione del giorno

    Preghiamo per coloro che soffrono depressione e per tutti coloro che sono tentati di mettere fine alla loro esistenza

    E per finire…Don’t forget…

    4 dicembre: nel 1866 nasce Vasilij Kandinskij grande pittore russo dell’astrattismo poetico e nel 1875 nasce Rainer Maria Rilke il più grande poeta romantico tedesco

     

    Condividi questa!

    Informazioni sull'autore

    Potrebbe piacerti anche

    Nessun commento

    È possibile postare il commento di prima risposta.

    Lascia un commento

    Please enter your name. Please enter an valid email address. Please enter a message.